Bimota e Team Alstare a caccia di omologazione



Il Team Alstare, fresco di accordo per riportare Bimota alle competizioni in SBK già nel 2014, sta cercando di ottenere l’omologazione da parte di Dorna, che da canto suo sembra stia valutando possibili modifiche al regolamento.

 

Bimota e Team Alstare a caccia di omologazione

 

Pare che Dorna possa andare decisamente incontro alle esigenze di Francesco Batta e della Bimota, consentendo loro di fatto, di iscrivere la BB3 al Campionato delle derivate di serie anche senza il raggiungimento del numero minimo di pezzi prodotti in catena di montaggio. O meglio, Dorna potrebbe decidere di abbassare nuovamente tale numero, come già fatto nel 2009 e nel 2012, a frote della crisi di mercato globale.

 

Per ottenere l’omologazione al campionato, Bimota deve costruire 125 moto prima del debutto nel mondiale, poi arrivare a 500 entro giugno e infine raggiungere quota 1000 moto entro il 31 dicembre 2014, che sarà il termine ultimo per validare i risultati nel campionato, mantenendo poi la stessa produzione di almeno 1000 moto all’anno: “Abbiamo chiesto a Dorna una deroga per il numero minimo di moto prodotte all’inizio del mondiale, per poter essere omologati per il mondiale, cercando di fare capire agli organizzatori che per una piccola fabbrica come Bimota è difficile farle in così poco tempo. A essere realistici, pensiamo di produrre 300 moto da qui alla fine del 2014. Sarebbe illogico costruire lo stesso numero di moto richieste a Honda o Yamaha, inoltre credo che Suzuki e Aprilia abbiano venduto meno nel 2013 del numero richiesto per l’omologazione, speriamo che tengano conto della storia di Bimota“.

 

Questa invece la risposta della Dorna: “La FIM e la Superbike Commission in passato hanno apportato modifiche alla quantità di moto che devono essere prodotte, proprio per venire incontro alla situazione economica del mercato globale. Misure di questo genere sono state adottate nel 2009 e poi di nuovo nel 2012, quando la situazione delle vendite nel settore e l’area del motorsport hanno suscitato grande preoccupazione in quest’ambito. E’ attualmente in corso una valutazione all’interno della Superbike Commission circa la possibilità di modificare nuovamente questi numeri ed adattarli alle esigenze attuali. Un comunicato ufficiale verrà divulgato entro la fine di questo mese.

Leave a Comment