olanda

MXGp, Tony Cairoli si aggiudica anche la tappa di Valkenswaard

In Olanda Tony Cairoli vince davanti a Jeremy Van Horebeek e Kevin Strijbos

La sabbia amica del circuito olandese ha permesso a Tony Cairoli di portare a casa un nuovo successo in questa stagione MXGp 2014 che lo vede sempre padrone della classifica generale, con 31 punti di vantaggio sul primo inseguitore, la rivelazione Jeremy Van Horebeek su Yamaha. Il terzo posto di gara 1 è un risultato molto buono se si pensa al grave rallentamento subito a causa della rottura dei raggi alla ruota anteriore. Precisione e velocità gli hanno invece consentito di dominare la seconda manche, chiusa con oltre 10 secondi di vantaggio su Kevin Strijbos, secondo all’arrivo.

Il podio della MXGp sul tracciato di Valkenswaard in Olanda

Jeremy Van Horebeek, una prestazione due volte stupefacente

Stupefacente una volta perchè il giovane pilota belga di casa Yamaha sta conducendo una stagione a livelli elevatissimi considerando la poca esperienza nella massima serie. Stupefacente una seconda volta se pensiamo che le condizioni fisiche del pilota non erano certamente le migliori vista la brutta caduta rimediata in allenamento solo poche ore prima della gara. Ora Van Horebeek ha conquistato la seconda posizione in campionato strappandola al più blasonato Clement Desalle, autore invece di due gare decisamente poco brillanti.

Appuntamento per domenica 11 maggio in Spagna

I motori non faranno a tempo a raffreddarsi completamente visto che i riflettori della MXGp si riaccenderanno già domenica prossima sul circuito Talavera de la Reina in Spagna.

SBK ad Assen, vincono Guintoli e Rea

Successi per Sylvain Guintoli in gara 1 e per Rea in gara 2

Assen saluta la SBK con una sola manche, vinta da Sylvain Guintoli su Aprilia che precede Tom Sykes e Jonathan Rea non sotto la bandiera a scacchi ma sotto quella rossa che ha fermato la gara a 4 giri dalla fine.

SBK ad Assen, vincono Guintoli e Rea

Gara 1, secondo successo di Sylvain Guintoli

Dopo la vittoria a Phillip Island, il pilota francese di casa Aprilia si aggiudica una nuova vittoria nella prima (e unica) manche in terra olandese, sul circuito di Assen. Partito dalla seconda posizione in griglia di partenza, Guintoli ha saputo imporre un ritmo insostenibile per gli avversari, costruendo un gap sufficiente a gestire poi la gara fino alla bandiera rossa.

Tom Sykes, partito anche lui molto bene e lanciatosi all’inseguimento del francese, ha poi dovuto accontentarsi del secondo posto, quando sembrava ormai imminente il riaggancio sul leader. Bel podio, il terzo di stagione, per Jonathan Rea.

Gara 2 funestata dalla pioggia, con ripartenza post nubifragio

La seconda manche è stata inevitabilmente influenzata dal “carotone” temporalesco che si è abbattuto sul territorio olandese. Fortunatamente però la perturbazione ha lasciato lo spazio per una versione light della gara, ridotta a 15 giri e disputata in due sessioni. La seconda partenza ha visto lo scatto di Rea e Guintoli, a suo agio sul bagnato, ma poi tradito dal posteriore che lo scaraventa a terra nella chicane prima del traguardo.

Vittoria per Jonathan Rea che ha saputo girare a suo favore le condizioni particolari della pista e la brevità della gara. Bellissima performance dalle retrovie per Alex Lowes, che risalendo la classifica ha poi preso il ritmo per andare a riprendere il fuggitivo Rea, senza poi riuscire a superarlo. Grande risultato per Davide Giuliano, caduto in gara 1 ma autore di una bellissima rimonta in gara 2 che lo ha portato a completare il podio.

Classifica di gara 1

Classifica di gara 2