sostituzione pastiglie freno

Come sostituire le pastiglie dei freni della moto

Come sostituire le pastiglie alla nostra moto? Niente di più semplice in apparenza, ma seguire alcune regole base ci metterà al riparo da inconvenienti inattesi.

 

Come sostituire le pastiglie dei freni della moto

 

Con questa guida, diamo il via ad una serie di “how to” che speriamo possano essere d’aiuto a tutti coloro che vogliono eseguire autonomamente operazioni di manutenzione ordinaria sulla propria moto. Cominciamo con l’impianto frenante, e nello specifico la sostituzione delle pastiglie freno.

 

Posizionare la moto preferibilmente sul cavalletto centrare o sul cavalletto posteriore e munirsi dell’attrezzatura per smontare le pastiglie da sostituire. Se le pastiglie nuove sono uguali cioè sono della stessa marca e materiale frenante rispetto a quelle che ci apprestiamo a sostituire, allora non c’è bisogno di pulire il disco con carta vetrata fine e sgrassante per freni. In caso contrario, è consigliabile eseguire l’operazione di pulizia, per non avere problemi di usura irregolare della pastiglia e fastidiosi rumori o vibrazioni.

 

Ovviamente prima di sostituire le pastiglie bisogna controllare l’usura del disco. Se il disco presenta il famoso “gradino” o solchi marcati sulla pista frenante bisogna sostituirlo necessariamente.

 

La prima cosa che bisogna fare è aprire il coperchio del serbatoio del freno per non avere eccessiva pressione del circuito frenante. Prendere in mano la pinza del freno e smontare le pastiglie vecchie. Controllare se i pistoncini della pinza scorrono bene e se sono particolarmente sporchi. Nel caso bisogna sgrassarli con del sapone dei piatti ed uno spazzolino dei denti con setole dure. Sciacquare tutto con acqua abbondante e asciugare bene con aria compressa.

 

Ora si può procedere al montaggio delle pastiglie nuove. Un consiglio: nel caso in cui si volessero montare pastiglie di materiale sinterizzato, può essere utile smussare con una lima gli spigoli della parte frenante così da eliminare quei fastidiosi fischi durante la pinzata. A questo punto mandare bene in fondo i pistoncini così da far poter rimontare senza problemi la pinza.

 

Se i pistoncini non si muovono o non vanno fino in fondo bisogna aprire la vite dello spurgo dell’olio sulla pinza; per prima cosa premere la leva del freno il più possibile e poi aprire la vite di spurgo così da non creare bolle d’aria nell’impianto. Munirsi di una boretta con un tubicino per non sporcare il cerchio e il disco con l’olio. Se dovesse uscire olio pulire subito la parte bagnata con abbondante acqua corrente; mai utilizzare sgrassanti con olio Dot. SOLO ACQUA!!

 

Montate le pastiglie nuove sulla pinza si procede al rimontaggio della pinza stessa. Serrare le viti delle pinza sempre con loctite media. Consiglio di utilizzare la chiave dinamometria con il carico di serraggio consigliato dal costruttore del veicolo. Prima di partire assicurarsi che la leva del freno sia ben in pressione, altrimenti dare un paio di “pompate”.

 

Alla prossima guida!